Gruppi

La vera “anima pulsante” della parrocchia sono i gruppi, ognuno per il suo carisma, che rendono viva la comunità con la realizzazione di molteplici iniziative, senza tralasciare i percorsi formativi.
Essi sono:

GRUPPO FAMIGLIA

Il gruppo famiglia parrocchiale ha le sue origini quasi simultaneamente a quelle della parrocchia. A quei tempi non c’erano locali disponibili, per cui le famiglie si incontravano nelle case messe a disposizione dai componenti stessi del gruppo o nelle aule del seminario regionale, visto che il percorso formativo era guidato da don Salvatore Palese.

Ancor oggi molti membri di quel gruppo, che viene amorevolmente chiamato “gruppo storico”, fanno parte di quello esistente. Nel corso degli anni il gruppo si è evoluto, incrementato di nuove coppie e viene guidato dalla coppia animatrice, molto attenta e paziente. Il gruppo famiglia è l’espressione pura di comunione e amicizia, quella comunione ed amicizia che deve contraddistinguere i cristiani.

GRUPPO CARITAS

Il gruppo Caritas coadiuva il parroco con discrezione e riservatezza a sollevare le sofferenze di coloro che sono in uno stato di povertà qualsiasi o di indigenza materiale sia con interventi d’urgenza sia con piani organizzati di assistenza. Promuovono all’interno dei gruppi parrocchiali l’interesse per le attività solidaristiche e studiano nuovi sistemi per reperire fondi e prodotti di prima necessità da destinare ai meno abbienti. Inoltre si sta attrezzando per fornire anche un servizio di segretariato sociale in rete con la diocesi o con le amministrazioni pubbliche. Si incontra solitamente il venerdì pomeriggio.

CATECHISTI

Il compito della catechesi di iniziazione cristiana è quello di guidare i bambini ed i ragazzi all’incontro con la persona di Gesù Cristo ed a promuovere il senso di appartenenza a Lui nella Chiesa. L’educazione alla fede è integrata nella vita rispettando le tappe di crescita dei ragazzi

Oratorio invernale – estivo

Le attività dell’oratorio invernale prevedono la catechesi per i bambini e ragazzi in preparazione ai sacramenti ed incontri formativi per adolescenti, giovani e adulti.
L’oratorio è pregare (ORATORIO deriva dal termine latino orare: pregare); è incontrarsi con gli altri, sorridere, accogliere e mettersi al servizio degli altri. Insomma è una scuola di vita per diventare, come diceva Don Bosco, “onesti cittadini e buoni cristiani”. Gli animatori sono tutti volontari.

MINISTRANTI

Noi siamo il gruppo dei Ministranti. Siamo ragazzi, di età compresa tra i 9 e 15 anni, a cui piace servire il Signore Gesù durante le celebrazioni liturgiche.

Indossiamo durante il nostro servizio una veste lunga bianca (camice) che sta a rappresentare proprio la veste bianca ricevuta al battesimo con il quale siamo chiamati a testimoniare con il nostro servizio il nostro essere cristiani. I nostri “strumenti di lavoro” sono pissidi, calici, ampolline (contenenti l’acqua e il vino), il messale, il turibolo, … tutti gli oggetti sacri utili alla celebrazione della messa.

Il nostro servizio noi lo prestiamo sempre durante l’anno nelle varie celebrazioni domenicali ma anche durante tutte le celebrazioni alle quali noi siamo chiamati a partecipare.

Gli incontri si svolgono ogni sabato alle ore 19.30 dove, con l’aiuto del nostro responsabile, coadiuvato dai seminaristi del Seminario Maggiore, ci prepariamo sia analizzando la Parola del Signore in vista del nostro servizio all’altare, sia svolgendo le prove per la celebrazione eucaristica domenicale; delle volte capita di incontrarci anche in altre giornate per poterci preparare al meglio ai momenti forti che noi cristiani viviamo attraverso incontri dedicati e ritiri formativi (Natale, Settimana Santa, Pasqua, ecc.). A scadenza mensile, poi, ci troviamo con i gruppi di ministranti delle altre comunità parrocchiali cittadine e diocesane, svolgendo insieme veri e propri incontri formativi analizzando icone e testimoni della fede che ci aiutano nella nostra crescita di cristiani.

Questi siamo noi, un gruppo di allegri ragazzi di tutte le età a cui piace servire Gesù standogli più vicino.

LE MAMME CREANO since 2010

È un servizio che alcune Mamme. Il loro intento oltre che aggregativo e produttivo è anche funzionale alle necessità della parrocchia nelle sue attività pastorali. Inoltre è una risorsa moderna e generosa che pone attenzione ai poveri e a tutti coloro che abbiano volontà o necessità di imparare un’attività artigianale così rara e preziosa. Sono facilmente reperibili presso i locali della parrocchia nei giorni feriali.

Gruppo Liturgico

Il gruppo liturgico è un équipe di operatori pastorali che si coordina per rendere le celebrazioni parrocchiali fruibili, dignitose e solenni. Sono coinvolti insieme o in parte i referenti dei ministranti, del coro, degli organisti, dei lettori, dei tecnici del suono, dei fioristi o collaboratori occasionali sotto la guida di un esperto liturgico che si interfaccia continuamente con il parroco. L’attenzione di questo gruppo è rivolta soprattutto alla fase preparatoria di ogni liturgia specie se solenne, in modo tale che si possano organizzare i tempi e gli spazi sacri secondo la sana tradizione rubricistica della Chiesa e adattare parole, canto e segni alla liturgia del giorno con particolare attenzione ai riferimenti biblici.

Laboratorio artigianale tessile

È un servizio che alcune parrocchiane esperte del settore forniscono al territorio. Il loro intento oltre che aggregativo e produttivo è anche funzionale alle necessità della parrocchia nelle sue attività pastorali. Inoltre è una risorsa moderna e generosa che pone attenzione ai poveri e a tutti coloro che abbiano volontà o necessità di imparare un’attività artigianale così rara e preziosa. Sono facilmente reperibili presso i locali della parrocchia nei giorni feriali.

Monte Purgatorio

È un gruppo formato da parrocchiane volontarie che provvedono a raccogliere le offerte per i defunti, per i quali ogni anno, nel mese di Novembre, viene celebrato “l’Ottavario ai defunti”.

Apostolato della Preghiera

Gruppo formato da parrocchiane volontarie che ogni primo venerdì del mese distribuiscono ai parrocchiani iscritti opuscoli di preghiere;

 

Leave a Response