Prega con il Vangelo

Liberaci, o Signore, dalla terribile malattia della lebbra dell’anima, ossia dall’egoismo, dalla indifferenza verso i bisogni dei fratelli, dalla bramosia dei beni terreni e da quella dei piaceri che allontanano dalla vera gioia, che soltanto tu puoi donarci: in tal modo possiamo soccorrere tanti fratelli, che, ancora oggi, sono afflitti dalla lebbra del corpo e da altre malattie, guaribili soltanto dall’amore generoso verso di loro, che trova in te la sorgente della salute.

Leave a Response